31 dic 2007

JAZZ & DINTORNI SU RADIO GAS


BluesinJazz!

ovvero come portare in jazz lo spirito del blues, tipicamante una forma cantata, e trasferirvi il senso di pathos, di tristezza e malinconia solo grazie all'improvvsiazione strumentale. Sulla base della oramai conosciuta e classica struttura armonica (le blue notes), molti jazzisti vi hanno costruito sopra memorabili interpretazioni. La mia scaletta comprenderà:

After Hours - Dizzy Gillespie
Blues in the night - Dexter Gordon
Blues for organ - Jmmmy Smith
Late night lullaby - Houston Person
Blues elegantè - Kenny Dorham (nella foto)
All Blues - Freddie Hubbard
Blues Walk - Lou Donaldson
Blues in B flat - Modern Jazz Quartet
Reunion Blues - Oscar Peterson Milt Jackson
Slo booze - Richard "Groove" Holmes

e per finire il re del blues elettrico John Mayall affiancato dal trombettista Blue Mitchell. Tutto questo su Jazz&Dintorni del prossimo venerdì 4 gennaio 2008 in onda su www.radiogas.it dalle 23.00 alle 24.00



20 dic 2007

Clifford Brown special



Jazz&Dintorni di venerdì 28 dicembre 2007 su www.radiogas.it in onda dalle 23 alle 24

Giugno 1956. In un incidente stradale muoiono Clifford Brown (32 anni) e il pianista Richie Powell. Dovevano raggiungere Max Roach per una session. Il mondo del jazz perde uno dei suoi protagonisti. Un eccellente trombettista, una ottima persona. Avrebbe davvero potuto essere un grande tra i grandi di tutti i tempi. La sua musica, il suo timbro e il suo fraseggio riflettevano la sua simpatica e solare personalità. Debutta nel '51, suona con Lou Donaldson nel '53 e insieme formano una delle più belle linee di fiati dei Jazz Messengers di Art Blakey. E poi l'incontro con il batterista Max Roach. Una carriera splendente, durata circa 5 anni in totale. Per ricordarlo ho scelto questa serie di brani:

Now's the time - A night at Birdland Art Blakey and Jazz Messengers
Once in a while - Clifford Brown Sonny Clark
Cherokee - Clifford Brown and Max Roach quintet
The blues walk - Clifford Brown and Max Roach quintet
Jordu - Clifford Brown and Max Roach quintet
Tenderly - Clifford Brown
I get a cick out of you - Clifford Brown and Max Roach quintet
Just one of those things - Clifford Brown and Max Roach quintet
Sandu - Clifford Brown and Max Roach quintet
Joy Spring - Clifford Brown and Max Roach quintet

Prossimi Special su jazz&dintorni:
  • Lee Morgan special
  • Jimmy Smith special
  • Soony Rollins e Dexter Gordon special


11 dic 2007

Ballads - jazz e dintorni del 14 dicembre

Jazz&Dintorni su http://www.radiogas.it/ di venerdì 14 dicembre 2007 in onda dalle 23.00 alle 24.00
Tradizionalmente intesa come un poema sentimentale spesso in forma di musica, più semplicemente un brano dai ritmi "lenti", la ballad rappresenta il lato seducente e intrigante dell'universo jazz. I grandi compositori di musica popolare americana (da Gerswhin a Cole Porter, da Irving Berlin a Harold Harlen per esempio), ci hanno regalato splendidi esempi di ballads e molti musicisti sono diventati famosi per memorabili interpretazioni di alcune di esse. Per avvicinarsi al Natale in tranquillità avrei scelto:

Sonny Rollins & modern jazz quartet - In a sentimental mood
Stanley Turrentine - Deep Purple
Ike Quebec - Willow Weep for me
Chet Baker - Polka dot and moonbeams
Cannonball Adderley & Bill Evans - Nancy
Freddie Hubbard - Lover man
Hank Mobley - Mobley's musing
Lee Morgan- Heaschen
Houston Person - I remember Clifford
Michael "Patches" Stewart - My foolsih heart
Marcus Miller - Sophisticated lady

05 dic 2007

Fabio Morgera Need for Peace



Pinocchio Live Jazz XIV edizione – FABIO MORGERA VIBES TRIO sabato 15 dicembre 22,15 Circolo Arci Vie Nuove – v.le D. Giannotti 13 – Firenze

Sabato 15 Dicembre
FABIO MORGERA VIBES TRIO
Need for Peace
special guest Christos Rafalides



Fabio Morgera tromba, flicorno, loops e voce
Christos Rafalides vibrafono
Gianluca Renzi contrabbasso

Need For Peace nasce come riflessione post 11 settembre. Si tratta di sofisticate jazzsongs e ballads pacate, gustose bossanove e brani graffianti d’impronta newyorkese. Il nuovo album di Morgera, nato a Napoli nel 1963, uscito nel settembre 2007, viene presentato per la prima volta in Italia dal vivo insieme al nuovo talento Christos Rafalides, vibrafonista d’origine greca, gia’ membro della Mingus Band, grande virtuoso dello strumento e acrobatico interprete. Morgera raggiunge un’ancor piu’ appropriato impasto sonoro grazie all’eccezionale contrabasso di Gianluca Renzi.

www.fabiomorgera.com

05 nov 2007

Jazz&Dintorni del 30 novembre 2007

Jazz & Dintorni si prende una pausa....ci risentiamo venerdì 30 novembre prossimo con l'idea di trasmettere una cosa di questo genere:

Blue!

..... ovvero il colore del jazz/uno stato d'animo/ un genere musicale/ oggi mi sento blue/le blue note/un vago senso di tristezza e di malinconia(anche questo è blue)/insomma tutto quello che è colorato di blue(s) a Jazz&Dintorni del 30 novembre 2007 dalle 23.00 alle 24.00/ http://www.radiogas.it/

Modern Jazz Quartet - Blues Mood
Jimmy Smith - Blue Room
Joe Henderson - Blue Bossa
Grant Green, Reuben Wilson, Bernard Purdie - Every day I have the blues
John Coltrane - Blue Train
Houston Person - When Sonny gets blue
Gene Ammons Dexter Gordon -The happy blues
Jimmy Mc Griff - Blue Groove
Booby Hutcherson Mc Coy Tyner - Blue Monk
Marco Tamburni Slide Hampton - Lulu's Blues

Conduce Marco Milanesi
http://jazzedintorni.blogspot.com


29 ott 2007

Bill Evans a Jazz&Dintorni del 2 novembre 2007


Senza clamore e senza esserne probabilmente consapevole Bill Evans è stato a capo di una vera e propria rivoluzione dello stile jazzistico moderno per quello che riguardava lo strumento in cui eccelleva: il pianoforte. Musicista amato e rispattato da Miles Davis, ha sempre preferito l'atmosfera più intimistica del trio con basso e batteria o addirittura il solo pianoforte al gruppo più ampio. Situazioni queste a lui più congeniali data la sua spiccata sensibilità, raffinattezza stilistica e capacità di uscire dagli schemi. Vero precursore del jazz moderno e ispiratore dei musicisti a lui successivi, tra tutti Keith Jarrett, Paul Bley, Brad Meldahu e ,in parte, Herbie Hancock. Non so ancora che scaletta proporre, a causa soprattutto della sterminata produzione discografica. Ho molti dischi (vinile ovviamente) di questo straordinario musicista e penso che varrà la pena ascoltarlo in libertà. Buon Ascolto e come sempre l'appuntamento è per venerdì dalle 23.00 alle 24.00 su www.radiogas.it

23 ott 2007

Hard Bop! su Jazz&Dintorni del 26 ottobre 2007


Hard Bop su Jazz&Dintorni del 26 ottobre su www.radiogas.it dalle 23.00 alle 24.00

Periodo: anni 50, luogo: principalmente New York e i locali della 52ma strada. Protagonisti: giovani musicisti neri, intrisi di bebop, ma decisi a coniugare anche blues e soul attingendo alle più genuine radici della musica afro-americana. Un periodo magico per lo sviluppo del jazz da musica ballata a musica alta da suonare sia nelle cave che nei teatri. Jazz&Dintorni aprirà una piccola, ma spero piacevole finestra, su questa atmosfera unica con questa scaletta:

Art Blakey e Jazz Messengers-Blues March
Blue Mitchell-Stablemates
Kenny Dorham,Sonny Rollins-Swinging for Dumsy
Lee Morgan-Candy (nella foto)
Sonny Stitt&Gene Ammons-Autumn Leaves
Donald Byrd Kenny Burrell-A.T.
Grant Green - Oleo
Clark Terry-Boomerang
Jimmy Smith Stanley Turrentine-Junpin'the blues

20 ott 2007

Quelli che lo swing...l'hanno portato in Italia

Mi piacerebbe dedicare una serata di Jazz&Dintorni su www.radiogas.it a quei musicisti e cantanti che si sono resi protagonisti di quello straordinario connubio tra jazz e canzone italiana, cioè quel mix micidiale di swing, melodie napoletane, gorgeggi e juke box. Ovvero la colonna sonora dell' Italia del boom economico. Che ne direste di Fred Buscaglione, Lelio Luttazzi, Gorni Kramer, il quartetto Cetra e poi l'immortale Renato Carosone e il crooner di casa nostra Nicola Arigliano ? Credo proprio che la farò. Intanto mi sto procurando il materiale.....

19 ott 2007

Gli anni '70 del jazz italiano a Jazz&Dintorni


Jazz&Dintorni del 19 ottobre 2007 su www.radiogas.it in onda dalle 23.00 alle 24.00

Il filo conduttore è rappresentato dai dischi (tutto rigorosamente su vinile) della casa discografica Dire, dal look grafico semplicemente stupendo e dai contenuti altrettanto interessanti, e ci serve per scoprire gli anni 70 del jazz italiano. In scaletta Gianni Basso, i fratelli Ambrosetti, Barigozzi Rocchi Milano Pillot, il mitico Renato Sellani, una inedita jazz vocalist Renata Mauro, Franco Cerri, ecc.ecc.

03 ott 2007

Jazz&Dintorni del 12 ottobre su www.radiogas.it


So blue(s) So funk(y)
mi ispiro ad una tra le tante bellissime (dal punto di vista grafico) copertine della sconfinata produzione Blue Note records per un'altra serata dedicata per il lato A al concetto del blue(s) e per il lato B a quello del funk(y), due elementi inscindibili della musica afro americana. Vi aspetto su http://www.radiogas.it/ per venerdì 12 ottobre prossimo dalle 23,00 alle 24,00. Il lato blue sarà aperto dal Richard "Groove" Holmes e il lato funk da Randy Brecker. Buon ascolto!

02 ott 2007

28^ Coppa del Chianti Classico 5-7 ottobre 07

7-10-2007 - David Baldi lega il suo nome a questa edizione segnando il miglior tempo assoluto davanti a Giuliano Peroni e Uberto Bonucci. Vittoria per Danny Zardo nel primo gruppo
Baldi Osella storica -
07-10-2007 - Coppa del Chianti Classico e pieno successo di piloti, auto e pubblico negli 8,2 km. della 222 Chiantigiana dal Molino di Quercegrossa a Castellina in Chianti. Record di iscritti e partecipanti con 190 vetture al via e con David Baldi che lega
il suo nome a questa edizione segnando il miglior tempo assoluto davanti a Giuliano Peroni e Uberto Bonucci. Vittoria per Danny Zardo alla guida della Lotus Elan nel primo gruppo riservato alle auto costruite entro il 1969, nel secondo la vittoria va a Giuliano Peroni sulla Osella PA 3 e nel terzo è David Baldi sulla Osella PA9 ad aggiudicarsi l’alloro del primo posto.

David Baldi alla guida della Osella PA 9 fa segnare il miglior tempo nella 28° edizione della Coppa del Chianti Classico e va ad iscrivere il suo nome nell’albo di una manifestazione che conferma con questa edizione il vertice delle cronoscalate riservate alle autostoriche con record di partenti che ha raggiunto il numero di 190. Il portacolori della Scuderia Biondetti i con il tempo di 3.28.77 si è imposto davanti a Giuliano Peroni sempre sulla Osella PA3 e a Uberto Bonucci sulla Osella PA9. Le prove avevano visto prevalere Baldi e nella gara svoltasi sotto uno splendido sole Baldi ha confermato l’ordine facendo segnare un tempo record. Nella classifica delle vetture del primo gruppo si impone Danny Zardo sulla Lotus Elan con un ottimo tempo, nel secondo Giuliano Peroni e nel terzo David Baldi sale sul gradino più alto. Le prove del Sabato avevano lasciato molte incertezze sull’esito della gara perché vedevano i tempi dei pretendenti alla vittoria nei vari periodi di costruzione delle auto, come stabilito dai regolamenti, nell’arco di pochi secondi ma la capacità di guida affinata dalla conoscenza del percorso nelle prove del Sabato facevano emergere i piloti che hanno saputo sfruttare al meglio le doti meccaniche dei propri mezzi. Interessanti i tempi fatti registrare da Luciano e Stefano Di Fulvio sulle Fiat X 1/9 nel terzo gruppo e veramente notevole il tempo di Danny Zardo nel primo gruppo. Le due giornate hanno accolto i partecipanti nella sempre affascinante cornice del Chianti e non sono mancati i brindisi con i vincitori con l’ottimo vino che il Consorzio Vino Chianti Classico ha messo a disposizione per far conoscere il meglio che la nostra agricoltura produce e che ha fatto di questo territorio un biglietto da visita per presentarsi in tutto il mondo. Il numerosissimo pubblico che il Sabato e la Domenica ha voluto assistere alla manifestazione è la prova più concreta che le autostoriche destano un interesse particolare nel cuore di giovani e meno giovani ansiosi di giungere ad ottobre per assistere alla Coppa del Chianti Classico. La premiazione svoltasi nei piazzali del Molino Niccolai, hanno concluso la manifestazione con l’appuntamento per 5 Ottobre 2008 per la 29° edizione della Coppa del Chianti Classico.


28 set 2007

Hammond B-3 l'organo elettrico nel jazz!


Una serata dedicata all'organo elettrico, il mitico Hammond B-3, nella storia del jazz. Ecco la mia playlist in cui confluiscono diversi stili, in particolar modo la fusione tra jazz, soul e blues:

Jimmy Smith - Motoring along (nella foto)
Joey De Francesco - Oleo (con Pat Martino)
Blue Groove - Jimmy McGriff
It's a wonderful world - Jack Mc Duff
Young and foolish - Richard Groove Holmes
Hold'on I'm comin - Reuben Wilson
Mobile to Chicago - Sonny Phillips
Bo peep - Barbara Dennerlein

21 set 2007

A tutta chitarra su jazz&dintorni del 21-09-07


Un'ora dedicata ai maggiori chitarristi moderni. Ho pensato a Kenny Burrell, Barney Kessel, Jim Hall (per un tocco di west coast) e poi il tandem Wes Montgomery (nella foto) e Pat Martino. Un pò di sano swing con una travolgente esecuzione di Naptown Blues del duo Herb Hellis e Oscar Peterson per finire col chitarrista per eccellenza di casa nostra, Franco Cerri, il quale, quando non era immerso nell'acqua fino al collo per reclamizzare un noto detersivo, suonava un jazz raffinatissimo e tecnicamente ineccepibile.
Una puntata dedicata all'amico Rodolfo Foffo Cambi, in lutto per la morte del padre. Ciao Foffo!

18 set 2007

Cesare dell' Anna My Miles 11/8 records


My Miles.... ovvero tutto quello che vorreste sentire da un album dedicato alle sonorità dell'immenso Miles. Dalle terre del Salento il trombettista Cesare Dell'Anna raggiunge eccellenti vette sonore in perfetto richiamo davisiano e per fare questo si fa accompagnare dal tastierista Adam Holzman, che fu con Miles in "Tutu", dalla rivelazione Mirko Signorile insieme a Mauro Tre, Stefano Valenzano e Raffaele Casarano. Un album da non perdere per chi vuole approfondire il nuovo sound italiano e scoprire (con soddisfazione) un altro talento nato in quella parte d'Italia che sembra essere una fucina di eccellenti musicisti,la Puglia.

14 set 2007

E stasera.... Fusion


Fusion a jazz&dintorni di venerdì 14 settembre su www.radiogas.it

Un salto negli anni'70 nella prima ondata della contaminazione tra jazz e sonorità elettriche con una punta di misticismo e presa di coscienza della cultura afro americana sotto lo slogan 2Black is beautiful". Si fanno sentire anche influenze più "commerciali" con melodie e atmosfere accattivanti. Musicisti rappresentativi del periodo sono sicuramente Ronnie Foster, Ronnie Laws, la flautista Bobbi Humprhey, Roy Ayers, Herbie Mann e la scuderia di musicisti che gravitano intorno alla casa discografica CTI.

04 set 2007

Si riparte!


Jazz & Dintorni del 7 settembre 2007 su www.radiogas.it

Finite le vacanze si rientra nei ranghi e torna anche la nostra rubrica dedicata al jazz e alle sue innumerevoli sfaccettature, in onda su radiogas ogni venerdì dalle 23.00 alle 24.00. Estate, tempo di concerti e festival, stagione felice per il jazz. Ho scelto alcuni brani che ho ascoltato durante quest'estate, senza tralasciare un ricordo del grande Max Roach, scomparso proprio in Agosto e al quale dedico la foto. Ecco la mia scaletta che continua con una bravissima cantante italiana, Mariangela Bettanini, e la sua personale interpretazione di "It don't mean a thing", prosegue con un'altra bella voce, questa volta dalla Svezia, Rigmor Gustafson, alle prese con una elegante composizione di Burt Bacharach "Close to you" e con un interessante gruppo tedesco (Re:Jazz) in una loro composizione intitolata "Swoundosophy". E ancora dalla Grecia Yannis Ekonomides, in un buon groove con "Dreamland" e dal Giappone una straordinaria pianista Hiromi Uehara con il brano "If" . Ancora in Italia per ascoltare le delicate ma intense atmosfere della Invisible Session......... e per finire due giganti del jazz fusion alle prese con un classico di Charlie Parker "Billie's Bounce" ; loro sono George Benson e Billy Cobham. Buon ascolto!

01 ago 2007

Mirco Mariottini


Mirco Mariottini ha suonato ieri sera 31 luglio nella magica atmosfera del chiostro della chiesa di San Domenico a Prato, proponendo il suo talento al clarinetto e clarinetto basso, con l'accompagnamento di Marco Scaglia al contrabbasso e Andrea Melani alla batteria. Oltre a composizioni originali, molto belle sono state le interpretazioni di due famosi standard "Tenderly" e "In a Sentimental Mood". Spero di avere Mirco Mariottini come ospite nella mia trasmissione Jazz & Dintorni in onda ogni venerdì sera dalle 23.00 alle 24.00 su www.radiogas.it.
Nella tune feed qui accanto ho messo a disposizione il brano "Oggetti lasciati" di Mirco insieme a Paolo Fresu; altro su Mirco Mariottini sul suo sito web www.mircomariottini.it

31 lug 2007

Torna la Sarezzo Lumezzane


....Ed è un successo!

Quaranta anni dopo l'ultima edizione (1967) di questa classica delle cronoscalate, 80 splendide vetture da competizione sono tornate domenica 29 luglio su quelle stesse strade che le hanno viste protagoniste in passato, oggi sotto forma di rievocazione o, più precisamente, concorso dinamico. Tutto questo grazie all'impegno e alla passione di alcuni amici lumezzanesi nelle cui vene scorre benzina al posto del sangue!...
Nel 1967 giunge secondo assoluto il pilota pratese Nanni Galli su Alfa Romeo 33 Fleron dietro a Peter Schetty. Nella foto vediamo riuniti vettura e pilota. Per la cronaca Nanni Galli ha ripetuto le due salite in programma al volante di un'altra vettura del biscione a lui ben conosciuta: una splendida GTA 1600. Non ci resta che aspettare la prossima edizione..

23 lug 2007

FABIO NESS una piacevole scoperta !


Fabio Ness

Dopo le ultime uscite di Campi Bisenzio e Poggio a Caiano la sua canzone Vittime della strada sta pasando in varie stazioni radiofoniche toscane fra le quali Radio Studio 54, l'emittente che l'ha scoperto e lanciato. In programma per settembre un altro singolo e l'uscita di un nuovo album con distribuzione in tutta Italia.

20 lug 2007

Voci!


Voci a Jazz&Dintorni del 20 luglio su http://www.radiogas.it/ dalle 23.00 alle 24.00


Avevamo lasciato come ultima cantante della scaletta della scorsa puntata la deliziosa e bravissima Dee Dee Bridgewater e da lei riprendiamo per una carrellata di voci jazz contemporanee da Dianne Reeves a Jeanette Lindstrom, passando per un'altra svedese dal nome di Rigmor Gustaffson e per concludere con Norah Jones

11 lug 2007

Le (altre) signore del jazz a radiogas del 13 luglio


Le (altre) signore del Jazz su www.radiogas.it del 13 luglio dalle 23.00 alle 24.00

Qualche settimana fa dedicammo una trasmissione alla divina Ella Fitzgerald, la più grande vocalist in assoluto, ma fortunatamente non l'unica. E allora cerchiamo di colmare questa lacuna ascoltando altre eccellenti voci jazz a partire dalla favolosa Billie Holiday, continuando con Sarah Vaughan, Dinah Washington, Anita O'day, Carmen McRae e, prima di passare a voci contemporanee che avranno il loro spazio nelle prossime puntate, la brava Dee Dee Bridgewater impegnata con Duke Ellington. Buon ascolto!

03 lug 2007

Saxophone Colossus


Saxophone Colossus su www.radiogas.it del 06 luglio dalle 23.00 alle 24.00

Una serata dedicata ad alcuni grandi interpreti del sax tenore, strumento che contende alla tromba lo scettro di strumento per eccellenza nella musica jazz. Strumento a fiato completo che abbina alla potenza espressiva della tromba, la fluidità del clarinetto. E veri e propri "Colossi del Sax" hanno costellato la storia del jazz, anche se questo appellativo è stato coniato per Sonny Rollins (nella foto) in omaggio al suono imponente del suo sax tenore e alla sua mole. Quindi non solo lui ma anche Dexter Gordon e poi Coleman Hawkins e Lester Young a rappresentare la tradizione e, con un salto verso il jazz moderno, John Coltrane e Wayne Shorter. Buon ascolto!

21 giu 2007

Modern Jazz Quartet a jazz&dintorni del 22/06


"Modern Jazz Quartet", ovvero l'eleganza e il richiamo al contrappunto classico trasportati nel jazz moderno. John Lewis, Milt Jackson, Percy Heath, Kenny Clarke prima e Connie kay poi sono i componenti del mitico gruppo protagonista della serata del 22 giugno a Jazz&Dintorni su www.radiogas.it in onda dalle 23.00 alle 24.00
Ascolteremo alcuni brani tra i più famosi del gruppo, ma anche qualche pezzo di Milt Jackson, il più grande vibrafonista di tutti i tempi, di cui colpisce la fluidità del suono e la raffinata eleganza. Buon ascolto!

15 giu 2007

Acid e Rythm and Blues of the '70s


Alle radici dell' Acid Jazz e delle sonorità R/B e Soul a Jazz&Dintorni su www.radiogas.it del 15 giugno in onda dalle 23.00 alle 24.00

Un impegno imprevisto e Riccardo Galardini non può essere ospite questa sera a Jazz&Dintorni. Lo aspettiamo comunque con affetto e curiosità, mentre stasera ci aspetta una piccola escursione alle radici dell'Acid Jazz con una carrellata di musicisti, forse non molto famosi, ma dall' inconfondibile "sound" aggressivo e fortemente pervaso da influenze R/B e Soul. La scaletta che ho scelto vedrà protagonsti Houston Person (nella foto), Sonny Phillips, Billy Butler, Reuben Wilson, Leon Spencer, Red Holloway, Rusty Bryant e Heddie Harris. Buon ascolto!

30 apr 2007

ELLA FITZGERALD!




Una puntata di jazz&dintorni dedicata solo a lei, la signora del jazz, la cantante più conosciuta e amata dal pubblico di tutto il mondo. L'occasione è ghiotta per attingere al suo sconfinato repertorio di musica popolare americana; dalle canzoni di George Gershwin e Cole Porter passando per Harold Harlen e Irving Berlin interpretate con la sua consueta grazia e eleganza per soffermarci poi sui suoi assoli vocali "scat" pieni di energia e swing, sapientemente accompagnata da pianoforte, basso e batteria.

They can't take that away from me con Andrè Previn
That old devil called love
Misty
I've got you under my skin
Anything Goes
Midnight sun
Night and day
(Our) love is here to stay
The girl from Ipanema
How high the moon
The lady is a tramp
Stompin' at the Savoy

Tutto questo venerdì 11 maggio 2007 su www.radiogas.it dalle 23.00 alle 24.00, ma con una punta di tristezza per il nostro amico Sandro per la perdita di sua madre. Un abbraccio a Sandro e Giovanni......


26 apr 2007

Camucia Cortona campionato italiano velocità in salita per autostoriche


Una bella affermazione per il pilota lucchese Ferruccio Torre che ha porato la sua Symbol Alfa Romeo al terzo posto assoluto e alla vittoria di classe nella categoria Sport Nazionale nella prova di Campionato Italiano di velocità in salita che si è tenuto sulla strada che da Camucia porta alla bella cittadina di Cortona. Due manche tiratissime su un percorso breve e insidioso. Il nostro bravo pilota ha colto con bravura questo importante successo e ne siamo particolarmente soddisfatti, perchè la vettura monta i nostri lubrificanti, sia per quanto riguarda l'olio motore che quello per il cambio (tipo hewland)

01 apr 2007

1^ Historic Festival al Mugello


Un'atmosfera da sogno, il paradiso per l'appassionato di vetture storiche da competizione!
Una serie di gare impressionanti per numero e importanza delle vetture presenti. Se possiamo dare per certi versi per scontato il fascino delle formula 1 storiche (fino al 1986), non si poteva che emozionarsi di fronte alla griglia di partenza del World Masters Series (gruppi 4). March 71S, Ferrari 512M, Lola T70 coupè e spider e poi Lotus 23, Chevron B8 e B16, Elva BMW... roba da togliere il fiato, per una gara di un'ora comunque sempre combattuta
A noi preme riportare, seppur brevemente, della gara che preferiamo: il Trofeo Lurani riservato alla Formula Junior, monoposto addestrativa che ebbe vita e splendore dal 1958 al 1863.
Due gare (sabato pomeriggio e domenica mattina) con ben 36 vetture in partenza. Gare tirate al massimo e tempi di tutto rispetto su un circuito completo e impegnativo come quello del Mugello. Per la cronaca, gara 1 è andata allo svizzero Burkhardt su Lotus 22, davanti a Eberhardt su Lotus 27 e a Emanuele Benedini su Brabham BT6. L'altra forte Brabham è stata portata ad un eccellente quarto posto da nostro esordiente Pierre Tonetti, il quale ha anche colto il record di velocità a ben 219,0 Km/h (!)
Gara 2 a vantaggio della Lotus 27 di Eberhardt, ma con uno strabiliante secondo posto di Tonetti, davanti a Burckhardt e Giampaolo Benedini sulla italiana Branca. Classifica finale per i due svizzeri Eberhardt e Burckhardt su due Lotus ottimamente preparate da Urban Fassler e il terzo posto per il nostro Emanuele Benedini. Quarto Pierre Tonetti, Brabham BT6, quinto Schaffner, Lotus 20/22 e sesto Fyda anche lui su Lotus 22.
Primo delle monoposto a motore anteriore il veloce se pur sfortunato (uscita di pista agli ultimi giri) Robin Longdon su Lola MK2.
Per le classifiche vi rimando al sito del circuito del Mugello:
http://www.mugellocircuit.it/informazioni_aprile_07.htm