31 lug 2009

Jazz&Dintorni a www.radiogas.it






1954. E' l'anno in cui Downbeat elegge Chet Baker come miglior trombettista e Clifford Brown come miglior astro nascente. Due trombettisti geniali ed unici. Un tragico destino li ha accomunati. Clifford Brown muore a soli 25 anni in un incidente d'auto, Chet Baker, eroinomane da sempre, vagherà per tutta la sua esistenza alla ricerca di sé stesso e della sua musica, con l'unica certezza di distruggersi ogni giorno di più. Una strana orbita quella di stasera su http://www.radiogas.it/, che ci porta anche a due omaggi ammirati al grande Clifford Brown eseguiti da Nicholas Payton, Wynton Marsalis e Roy Hargrove in "Brownie a la mode" e da Arturo Sandoval in "Joy Spring". l passaggio a Chet Baker ce lo offrono Enrico Rava e Paolo Fresu in "Doodlin' "con Stefano Bollani, Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto, per arrivare infine all'ultimo Chet Baker con la struggente Almost Blue e una rarità, la canzone "Il mio domani" cantata da Chet in italiano ed eseguita con l'orchestra di Ennio Morricone. Buon ascolto...e che siano ferie serene


Posta un commento